Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Dolore al fegato: sintomi e cause
Come posso ottenere i benefici del succo di carota?
Lo yoga può migliorare la tua vita sessuale?

Il ResearchKit di Apple può cambiare il volto della ricerca medica?

Ogni giorno, Notizie mediche oggi riferisce su un gran numero di studi. Molti di questi coinvolgono il reclutamento di partecipanti in modo che i ricercatori possano ottenere dati nuovi e pertinenti. Il meglio di questi studi coinvolgerà la partecipazione di migliaia di persone, ma ottenere un numero elevato di volontari volontari può essere difficile.


Con l'accesso a uno smartphone, chiunque in qualsiasi parte del mondo può ora partecipare potenzialmente a uno studio medico.

"Abbiamo inviato oltre 60.000 lettere", afferma Kathryn Schmitz, PhD, di Penn Medicine, spiegando il processo di assunzione per uno studio recente. "Quelle 60.000 lettere hanno fruttato 305 donne".

Alcuni ricercatori acquisiranno un gran numero di soggetti per i loro studi utilizzando i dati ottenuti da precedenti indagini. Questo metodo è molto più rapido rispetto alla sottoscrizione di migliaia di volontari, ma non offre al ricercatore il controllo e la flessibilità associati al reclutamento di nuovi volontari.

Nei paesi sviluppati, gli smartphone sono onnipresenti. Cammina lungo una strada in qualsiasi città e probabilmente incontrerai almeno una persona con uno di questi gadget incollati alla mano o alla testa. Più che un semplice modo di comunicare con altre persone, per molti, gli smartphone sono diventati parte integrante della navigazione della vita a causa della grande varietà di app disponibili per gli utenti.

Gli iPhone, ad esempio, non contengono solo i bit e le bob necessari per consentire alle persone di avviare conversazioni o accedere a Internet. Contengono una miriade di sensori e processori in grado di tracciare e misurare una miriade di cose diverse. La combinazione di un uso diffuso e della capacità di raccogliere dati rende gli smartphone uno strumento ideale da utilizzare per i ricercatori.

Qui, quindi, potrebbe essere una soluzione a uno dei problemi più urgenti vissuti dai ricercatori medici. In questo Spotlight, diamo una breve occhiata a ResearchKit, l'ultima iniziativa lanciata da Apple, che tenta di sfruttare la potenza dello smartphone per trasformare il modo in cui gli scienziati conducono studi di ricerca.


L'app Asthma Health aiuta le persone con asma a trattare le loro condizioni aiutando i ricercatori a studiare nuovi modi per personalizzare il trattamento.
Immagine di credito: Icahn School of Medicine at Mount Sinai

Il dott. Eric Schadt, della Icahn School of Medicine di Mount Sinai, NY, ha spiegato a MNT quel consenso elettronico eliminerebbe molte delle limitazioni che il tradizionale processo di consenso ha portato alla ricerca medica.

"La ricerca tradizionale è stata costretta a informare i potenziali partecipanti su uno studio, i rischi, i benefici e così via, sedendo direttamente con il partecipante (o al telefono) per accompagnarli attraverso il lavoro d'ufficio e altro materiale per completare il consenso informato, " Egli ha detto.

Per ogni partecipante iscritto a uno studio, occorrono circa 30 minuti affinché un ricercatore segua il processo di consenso. Il fatto che il processo richieda così tanto tempo limita il numero di persone che possono essere registrate per un progetto di ricerca a causa della quantità di tempo a disposizione dei ricercatori.

"Con il consenso elettronico queste limitazioni sono tutte indirizzate", ha affermato il dott. Schadt. "I potenziali partecipanti allo studio possono essere passati attraverso il consenso informato utilizzando il loro iPhone, i contenuti multimediali avanzati possono essere utilizzati per informare in modo più efficiente il partecipante sui dettagli degli studi, nonché i rischi e i potenziali benefici."

Al fine di impedire agli utenti di saltare le fasi informative del processo di consenso, le applicazioni presentano domande per garantire che gli utenti possano solo acconsentire a partecipare se comprendono appieno ciò per cui si stanno registrando.


Mentre l'accesso iniziale a ResearchKit è limitato agli iPhone, grazie al sourcing open del framework, sarà finalmente disponibile per gli utenti di ogni tipo di smartphone.

Per un'azienda che è rinomata per mantenere il maggior numero possibile di aspetti dei suoi prodotti come esclusivi per il marchio, questa è stata una mossa sorprendente, ma che potrebbe rivelarsi estremamente utile.

ResearchKit è stato reso disponibile agli sviluppatori da utilizzare da aprile. Sebbene le app iniziali fossero disponibili solo per gli utenti di iPhone, il fatto che il software sia open source significa che alla fine gli studi saranno accessibili agli utenti di prodotti Android e Windows.

Science Practice ha provato a provare il nuovo framework disponibile e ha commentato quanto fosse veloce costruire semplici forme di consenso e sondaggi tra i partecipanti. Già, inoltre, è stata sviluppata una piccola comunità online in cui sono state condivise nuove idee e suggerimenti su come utilizzare e migliorare il quadro.

Una delle maggiori preoccupazioni sollevate con ResearchKit è quanto privati ​​e sicuri saranno i dati ottenuti. Considerando come i dati dall'app Salute possono essere caricati su iCloud e come questa piattaforma è stata colpita da diversi episodi di hacking di alto profilo, la preoccupazione è valida.

Il dottor Schadt ha informato Yahoo! Tech che "le uniche persone che hanno accesso ai dati sono gli investigatori dello studio", affermando che i dati sono crittografati e soddisfano tutti gli standard del settore per il trasferimento di dati sensibili. "Apple non tocca mai i dati", ha riferito.

Essere un framework open source può anche aiutare con la privacy, secondo Adrian Gropper, chief technology officer del gruppo no profit Patient Privacy Rights.

"L'open source incoraggia le persone a segnalare bug nel software e a risolverli", ha detto Bloomberg Business. "Il gold standard è open source perché la sicurezza per oscurità ha dimostrato di non funzionare".

Lavori in corso

"Riteniamo che questi studi rappresentino un modo completamente nuovo di eseguire ricerche sulla salute umana, mettendo il partecipante al centro con feedback e controllo frequenti su come vengono utilizzati i dati", ha detto il dott. Andrew Trister. MNT.

"Inoltre, il potere di questi dispositivi pervasivi di quantificare la salute di un individuo è tremendo, aprendo reali opportunità per una medicina veramente personalizzata."

Dr. Trister è un medico senior con Sage Bionetworks, un'organizzazione di ricerca senza scopo di lucro che ha collaborato con Apple per sviluppare ResearchKit.

Ci sono ancora una serie di limitazioni a cui saranno soggetti gli studi condotti da queste app. I dati forniti dagli strumenti in uno smartphone potrebbero non essere precisi come quelli ottenuti con strumenti medici appositamente progettati. Con lo studio condotto a distanza, è anche più difficile per gli investigatori valutare l'idoneità dei partecipanti al loro studio.

Gli sviluppatori potrebbero obiettare che l'enorme volume di partecipanti ora disponibili per i ricercatori potrebbe oscurare queste limitazioni. In questa fase, prima che i risultati di uno qualsiasi degli studi siano stati elaborati, sembra che il vantaggio di avere un maggiore e facile accesso a un gran numero di partecipanti sia il punto principale da prendere dal progetto.

Gli studi più affidabili sono quelli condotti per un lungo periodo di tempo e, di conseguenza, potrebbe essere necessario un po 'di tempo prima di poter valutare efficacemente il contributo che ResearchKit apporterà alla ricerca medica. Tuttavia, è certamente qualcosa MNT terrà un occhio attento.

Categorie Popolari

Top