Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Dolore al fegato: sintomi e cause
Come posso ottenere i benefici del succo di carota?
Lo yoga può migliorare la tua vita sessuale?

Età al primo ciclo mestruale legata a malattie cardiache, rischio di ictus

Ipertensione, diabete, consumo di tabacco e obesità sono alcuni dei fattori di rischio più consolidati per le malattie cardiache. Ma un nuovo studio pubblicato sulla rivista Circolazione trova che per le donne, il rischio di sviluppare la condizione - così come ictus e ipertensione arteriosa - può essere influenzato dall'età in cui inizia il ciclo mestruale.


Le donne che hanno avuto il loro primo ciclo mestruale all'età di 10 anni o più giovani o all'età di 17 anni possono essere ad aumentato rischio di malattie cardiache, ictus e ipertensione.

Il gruppo di ricerca - guidato dal Dr. Dexter Canoy dell'Unità di epidemiologia del cancro dell'Università di Oxford nel Regno Unito - ha valutato i dati sulla salute da 1,3 milioni di donne nel Regno Unito tra i 50 ei 64 anni. I ricercatori hanno monitorato le donne per più di 10 anni.

Le donne che hanno avuto il loro primo ciclo mestruale di età pari o inferiore a 10 anni o di età pari o superiore ai 17 anni hanno avuto maggiori probabilità di sviluppare complicanze cardiache, ictus e ipertensione, rispetto alle donne con il primo ciclo mestruale di 13 anni.

Nel dettaglio, queste donne erano al 27% più a rischio di ospedalizzazione o morte per malattie cardiache, il 16% più alto rischio di ospedalizzazione o morte per ictus e il 20% più alto rischio di ospedalizzazione da pressione alta o morte a causa di complicazioni correlate.

I ricercatori dicono che i loro risultati sono rimasti anche dopo aver tenuto conto del peso dei partecipanti, dello stato di fumo e dei fattori socioeconomici.

Affrontare l'obesità infantile potrebbe prevenire le mestruazioni precoci, ridurre il rischio di malattie cardiache

Le malattie cardiache sono la principale causa di morte per le donne negli Stati Uniti, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC). La condizione era responsabile di 1 su 4 donne decedute nel 2009.

Secondo il dott. Canoy, combattere l'obesità infantile - una possibile causa delle prime mestruazioni - potrebbe essere un modo per ridurre il rischio di malattie cardiache tra le donne. Lui dice:

"L'obesità infantile, diffusa in molti paesi industrializzati, è legata in particolare alla prima età in cui si verifica il primo ciclo mestruale. Le strategie di sanità pubblica per affrontare l'obesità infantile possono prevenire l'abbassamento dell'età media del primo ciclo mestruale, che a sua volta può ridurre il loro rischio di sviluppare malattie cardiache a lungo termine. "

Il team nota, tuttavia, che i loro risultati sono soggetti ad alcune limitazioni. Ad esempio, solo il 4% delle donne coinvolte nello studio ha avuto il primo ciclo mestruale all'età di 10 anni o più, mentre solo l'1% delle donne ha avuto il primo ciclo mestruale a 17 anni o più. In quanto tale, i risultati del team erano rilevanti solo per un piccolo numero di partecipanti.

Il legame tra età al primo ciclo mestruale e malattie cardiovascolari

Nel 2012, Notizie mediche oggi riportato su uno studio condotto da ricercatori della Harvard Medical School di Boston, MA, che ha collegato l'età del primo ciclo mestruale di una donna ad un aumentato rischio di malattie cardiovascolari.

I ricercatori di questo studio, che hanno valutato 1.638 donne di età pari o superiore ai 40 anni, hanno scoperto che l'esordio precoce delle mestruazioni era associato ad un aumentato rischio di obesità più tardi nella vita, il che, a sua volta, aumenta il rischio di malattie cardiovascolari.

"Questa ricerca suggerisce che determinati fattori di rischio riproduttivo femminile, in particolare l'inizio del menarca, sono associati con l'adiposità globale, ma non con specifici indici di distribuzione del grasso corporeo", ha detto l'autore principale Dr. Subbulaxmi Trikudanathan.

"In definitiva," ha aggiunto, "l'importante questione è se i fattori di rischio riproduttivo femminile possano essere utilizzati per indirizzare gli interventi sullo stile di vita nelle donne ad alto rischio per prevenire le conseguenze metaboliche dell'obesità e delle malattie cardiovascolari".

Più recentemente, MNT riportato su due studi che rivelano che un antidepressivo comunemente prescritto - fluoxetina, o Prozac - potrebbe essere efficace per prevenire i sintomi della sindrome premestruale (PMS).

Categorie Popolari

Top