Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Dolore al fegato: sintomi e cause
Come posso ottenere i benefici del succo di carota?
Lo yoga può migliorare la tua vita sessuale?

Un'aorta morbida potrebbe rallentare l'invecchiamento cerebrale

Secondo uno studio condotto su adulti più anziani, la performance della memoria con l'età può essere associata alla flessibilità dell'arteria più grande del nostro corpo: l'aorta.


Il declino cognitivo con l'età potrebbe non essere inevitabile.

Invecchiando, c'è un inevitabile declino in molte delle funzioni del nostro corpo. Questo include abilità cognitive.

La memoria può soffrire mentre entriamo negli ultimi anni di vita. Tuttavia, alcuni sono interessati da questa diapositiva più di altri.

Poiché la popolazione degli Stati Uniti sta vivendo più a lungo, è più importante che mai capire quali sono i meccanismi dietro il declino cognitivo.

È possibile mantenere una buona memoria nella vecchiaia? I ricercatori del Centro per la psicofarmacologia umana dell'Università di Swinburne a Melbourne, in Australia, stanno cercando di rispondere a questa domanda.

I loro risultati furono pubblicati nel Journal of Alzheimer's Disease.

Il ruolo dell'aorta

In particolare, il team è interessato alla potenziale relazione tra il declino cognitivo e l'elasticità dell'aorta. L'aorta è l'arteria principale del corpo, trasporta sangue dal cuore e giù attraverso l'addome prima di scindersi in arterie più piccole.

È un enorme vaso sanguigno con pareti così spesse che hanno bisogno del loro apporto di sangue. È anche particolarmente elastico, permettendogli di gonfiarsi con ogni battito cardiaco, aiutando così a mantenere una pressione sanguigna costante. Tuttavia, con l'età, l'aorta, insieme alle altre arterie, diventa meno elastica.

L'autore principale Greg Kennedy spiega perché l'elasticità nell'aorta può fornire indizi sul declino legato all'età nella funzione di memoria:

"Un'aorta più sana e più elastica è anche teorizzata per proteggere la funzione cognitiva riducendo gli effetti negativi dell'eccessiva pressione sanguigna sul cervello."

Fitness, elasticità e memoria

Il team voleva vedere se un'aorta più elastica avrebbe significato prestazioni di memoria migliori negli anziani.

Quindi, hanno reclutato 102 persone di età compresa tra i 60 e i 90 anni. Hanno valutato i loro livelli di fitness utilizzando un semplice test di cammino di 6 minuti e hanno valutato la loro flessibilità aortica e le prestazioni della memoria.

Come previsto, hanno scoperto che livelli di fitness più elevati e aortas più flessibili prevedevano prestazioni migliori in un test di memoria.

"Le persone in genere sono meno in forma e hanno arterie più rigide con l'età, il che sembra spiegare la differenza nella capacità di memoria che viene solitamente attribuita a" invecchiare "."

Greg Kennedy

È interessante notare, tuttavia, che il livello di fitness non è correlato alla flessibilità aortica dei partecipanti. Secondo gli autori dello studio, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che lo studio ha misurato solo l'idoneità attuale.

Tuttavia, è probabile che i livelli di fitness nel corso della vita giochino un ruolo significativo nel modo in cui le arterie si comportano nel tempo. Sarà necessario più lavoro per approfondire questo aspetto.

Kennedy afferma: "I risultati di questo studio indicano che restare fisicamente in forma il più possibile e monitorare la salute arteriosa centrale, potrebbe essere un modo importante e conveniente per mantenere la memoria e altre funzioni cerebrali in età avanzata".

Queste scoperte sono in linea con un enorme corpo di ricerca sul declino cognitivo legato all'età: rimanere fisicamente in forma probabilmente ci manterrà più a lungo mentalmente più in forma.

Categorie Popolari

Top