Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Dolore al fegato: sintomi e cause
Come posso ottenere i benefici del succo di carota?
Lo yoga può migliorare la tua vita sessuale?

Cos'è la medicina moderna?

La medicina moderna, o medicina come la conosciamo, ha iniziato a emergere dopo la rivoluzione industriale del XVIII secolo. In questo momento, vi è stata una rapida crescita dell'attività economica nell'Europa occidentale e nelle Americhe.

Durante il diciannovesimo secolo, la crescita economica e industriale continuò a svilupparsi e le persone fecero molte scoperte scientifiche e invenzioni.

Gli scienziati hanno fatto rapidi progressi nell'identificazione e nella prevenzione delle malattie e nella comprensione di come funzionano i batteri e i virus.

Tuttavia, avevano ancora una lunga strada da percorrere per quanto riguarda il trattamento e le cure delle malattie infettive.

Malattie infettive


I lavoratori vittoriani furono esposti a nuovi problemi e malattie.

Durante il diciannovesimo secolo, il modo in cui le persone vivevano e lavoravano stava cambiando radicalmente. Questi cambiamenti hanno influenzato il rischio di malattie infettive e altre condizioni.

  • Industria: Man mano che altri processi produttivi si meccanizzavano, varie malattie legate al lavoro divennero più comuni. Questi includevano malattie polmonari, dermatiti e "phossy jaw", un tipo di necrosi della mandibola che colpiva le persone che lavoravano con il fosforo, di solito nell'industria delle partite.
  • Espansione urbanaLe città hanno iniziato a espandersi rapidamente e alcuni problemi di salute, come il tifo e il colera, sono diventati più frequenti.
  • Viaggio: Mentre le persone viaggiavano tra varie parti del mondo, portavano con sé malattie, inclusa la febbre gialla.

Nel frattempo, i progressi scientifici a quel tempo iniziarono a rendere possibili nuove terapie.

  • Scoperte scientifiche: Con lo sviluppo della "teoria dei germi", gli scienziati hanno iniziato a testare e dimostrare i principi di igiene e antisepsi nel trattamento delle ferite e nella prevenzione delle infezioni. Nuove invenzioni includevano l'elettrocardiografo, che registra l'attività elettrica del cuore nel tempo.
  • comunicazioni: Con il miglioramento dei servizi postali e di altre comunicazioni, la conoscenza medica è stata in grado di diffondersi rapidamente.
  • Cambiamenti politici: La democrazia ha portato le persone a chiedere salute come diritto umano.

I secoli XIX e XX videro scoperte avvenute nel controllo delle infezioni. Alla fine del XIX secolo, il 30% dei decessi era dovuto a infezioni. Entro la fine del 20 ° secolo, questa cifra era scesa a meno del 4%.

Louis Pasteur

Louis Pasteur (1822-1895), chimico e microbiologo francese, fu uno dei fondatori della microbiologia medica.

Come professore di chimica all'Università di Lille, lui e il suo team hanno avuto il compito di trovare soluzioni ad alcuni dei problemi che stavano interessando le industrie locali.

Pasteur ha dimostrato che i batteri hanno causato l'acidità del vino, della birra e del latte. Bollire e raffreddare un liquido, ha spiegato, rimuoverebbe i batteri.

Insieme, Louis Pasteur e Claude Bernard (1813-1878) svilupparono una tecnica per pastorizzare i liquidi.

Claude Bernard fu anche il primo scienziato a suggerire di usare esperimenti "ciechi" per rendere le osservazioni scientifiche più obiettive.

Più tardi, dopo aver indagato su un'epidemia tra i bachi da seta nell'industria della seta nel sud della Francia, Pasteur stabilì che i parassiti erano la causa. Raccomandava solo l'uso di uova di bachi da seta sani e senza parassiti. Questa azione risolse l'epidemia e l'industria della seta recuperò.

Pasteur era sicuro che gli agenti patogeni attaccassero il corpo dall'esterno. Questa era la teoria dei germi della malattia. Tuttavia, molti scienziati non potevano credere che gli esseri microscopici potessero danneggiare e persino uccidere persone e altre specie relativamente grandi.

Pasteur ha detto che molte malattie, tra cui la tubercolosi (TB), il colera, l'antrace e il vaiolo, si verificano quando i germi entrano nell'organismo dall'ambiente. Riteneva che i vaccini potessero prevenire tali malattie e sviluppò un vaccino contro la rabbia.

Florence Nightingale


Florence Nightingale ha influenzato l'atteggiamento nei confronti dell'igiene ospedaliera, dell'assistenza infermieristica e del ruolo delle donne nell'assistenza sanitaria.

Florence Nightingale (1820-1910) era un'infermiera, statistica e scrittrice britannica. Ha fatto il pioniere del lavoro infermieristico mentre si prendeva cura dei soldati feriti durante la guerra di Crimea.

Usignolo proveniva da una famiglia ben collegata. All'inizio, non approvavano il suo studio infermieristico. Tuttavia, i suoi genitori alla fine accettarono di poter seguire un corso di infermieristica di 3 mesi in Germania nel 1851. Nel 1853, era la soprintendente di un ospedale femminile in Harley Street, a Londra.

La guerra di Crimea scoppiò nel 1854. Sidney Herbert, ministro della Guerra, chiese a Nightingale di guidare una squadra di infermieri negli ospedali militari in Turchia. Arrivò a Scutari, in Turchia nel 1854 con 34 infermiere che aveva addestrato.

Nightingale fu scioccata da ciò che vide.I membri del personale medico esausto tendevano a ferire i soldati con un dolore insopportabile, molti dei quali stavano morendo inutilmente, mentre i funzionari in carica rimanevano indifferenti. La mancanza di farmaci e i bassi standard di igiene hanno portato a infezioni di massa.

Nightingale e il suo team hanno lavorato instancabilmente per migliorare l'igiene e fornire servizi ai pazienti, tra cui fornelli e un servizio di lavanderia. Sotto la sua influenza, il tasso di mortalità è sceso di due terzi.

Nel 1860, Nightingale fondò una scuola di formazione per infermiere a Londra. Gli infermieri che si sono formati là hanno continuato a lavorare in tutto il Regno Unito.

Portavano con sé tutto ciò che avevano appreso sui servizi igienico-sanitari, la corretta pianificazione ospedaliera e i modi migliori per raggiungere la salute.

Il lavoro di Nightingale ha segnato anche un punto di svolta per le donne, che hanno assunto un ruolo più significativo nell'assistenza medica.

Molte delle sue pratiche si applicano ancora oggi.

Cronologia delle pietre miliari: 19 ° secolo

1800Il chimico e inventore britannico Humphry Davy ha descritto le proprietà anestetiche del protossido di azoto, noto come gas esilarante.

1816: Rene Laennec, un medico francese, ha inventato lo stetoscopio e ne ha fatto un uso pionieristico nella diagnosi delle infezioni del torace.

1818: James Blundell, un ostetrico britannico, ha eseguito la prima trasfusione di sangue con successo su un paziente che aveva avuto un'emorragia.

1842: Crawford Long, un farmacista e chirurgo americano, è stato il primo medico a somministrare a un paziente un'anestesia dell'etere per via inalatoria per una procedura chirurgica.


Nel 1847 Semmelweis scoprì che il lavaggio delle mani riduceva il tasso di infezione durante il parto.

1847: Un medico ungherese di nome Ignaz Semmelweis ha scoperto che l'incidenza di "febbre da bambino" o di febbre puerperale è diminuita notevolmente se gli operatori sanitari si sono disinfettati le mani prima di toccare la donna durante il parto. La febbre da parto infantile è risultata fatale nel 25-30% dei casi sporadici e nel 70-80% dei casi epidemici.

1849: Elizabeth Blackwell, un'americana, è diventata la prima dottoressa pienamente qualificata negli Stati Uniti e la prima donna a essere iscritta al registro medico degli Stati Uniti. Ha promosso l'educazione delle donne in medicina.

1867: Joseph Lister, chirurgo britannico e pioniere della chirurgia antisettica, ha utilizzato con successo il fenolo - noto anche come acido carbolico - per pulire le ferite e sterilizzare gli strumenti chirurgici, con conseguente riduzione delle infezioni postoperatorie.

1879: Pasteur ha prodotto il primo vaccino sviluppato in laboratorio, che era contro il colera del pollo.

1881: Pasteur ha sviluppato un vaccino contro l'antrace attenuando il batterio dell'antrace con acido carbolico. Ha dimostrato la sua efficacia al pubblico usando 50 pecore. Tutte le 25 pecore non vaccinate sono morte, ma solo una pecora vaccinata è morta, probabilmente da una causa non correlata.

1882: Pasteur è riuscito a prevenire la rabbia in Joseph Meister, un bambino di 9 anni, usando una vaccinazione post-esposizione.

1890: Emil von Behring, un fisiologo tedesco, ha scoperto le antitossine e le ha utilizzate per sviluppare vaccini contro la difterite e il tetano. In seguito ha ricevuto il primo premio Nobel in Fisiologia o Medicina.

1895: Wilhelm Conrad Röntgen, un fisico tedesco, ha scoperto i raggi X producendo e rilevando le radiazioni elettromagnetiche in questa gamma di lunghezze d'onda.

1897: I chimici che lavorano nella società tedesca Bayer AG hanno prodotto la prima aspirina. Era una versione sintetica della salicina, che derivava dalla specie vegetale Filipendula ulmaria (meadowsweet). Entro 2 anni, divenne un successo commerciale globale.

Cronologia: 20 ° secolo

1901Karl Landsteiner, un biologo e medico austriaco, ha identificato i diversi tipi di sangue e li ha classificati in gruppi sanguigni.

1901: Alois Alzheimer, uno psichiatra e neuropatologo tedesco, ha identificato la "demenza presenile", più tardi nota come malattia di Alzheimer.

1903: Un medico e fisiologo olandese di nome Willem Einthoven ha inventato il primo elettrocardiogramma pratico (ECG o EKG).

1906: Frederick Hopkins, un biochimico inglese, ha scoperto le vitamine e ha suggerito che le carenze vitaminiche erano la causa dello scorbuto e del rachitismo.

1907: Paul Ehrlich, un medico e scienziato tedesco, ha sviluppato una cura chemioterapica per la malattia del sonno. Il suo laboratorio ha anche scoperto l'arsfenamina (Salvarsan), il primo trattamento efficace per la sifilide. Queste scoperte furono l'inizio della chemioterapia.

1921: Gli scienziati medici Sir Frederick Banting, un canadese, e Charles Herbert Best, un americano-canadese, hanno scoperto l'insulina.

1923–1927: Gli scienziati hanno scoperto e utilizzato i primi vaccini per difterite, pertosse (pertosse), tubercolosi (TB) e tetano.

1928: Sir Alexander Fleming, un biologo e farmacologo scozzese, scoprì la penicillina, che proveniva dal notatum di muffa Penicillium. Questa scoperta ha cambiato il corso della storia, salvando milioni di vite.

1929: Il medico tedesco Hans Berger ha scoperto l'elettroencefalografia umana, rendendolo la prima persona a registrare le onde cerebrali.

1932: Gerhard Domagk, patologo e batteriologo tedesco, ha sviluppato una cura per le infezioni da streptococco e ha creato Prontosil, il primo antibiotico sul mercato.

1935Max Theiler, un microbiologo sudafricano, ha sviluppato il primo vaccino di successo per la febbre gialla.

1943: Willem J. Kolff, un medico olandese, ha costruito la prima macchina per dialisi al mondo. Più tardi ha aperto la strada agli organi artificiali.

1946I farmacologi americani Alfred G. Gilman e Louis S. Goodman scoprirono il primo efficace farmaco chemioterapico, la mostarda azotata, dopo aver notato che i soldati avevano livelli anormalmente bassi di globuli bianchi dopo l'esposizione alla mostarda di azoto.

1948: I chimici americani Julius Axelrod e Bernard Brodie hanno inventato acetaminofene (paracetamolo, Tylenol).

1949: Daniel Darrow ha raccomandato l'uso di soluzioni di reidratazione orale ed endovenosa per il trattamento della diarrea nei neonati. Con Harold Harrison, ha creato la prima soluzione di glucosio elettrolitico per uso clinico.

1952: Jonas Salk, un ricercatore medico e virologo americano, ha inventato il primo vaccino antipolio. Salk fu salutato come un "operatore di miracoli", perché la polio era diventata un serio problema di salute pubblica negli Stati Uniti dopo la seconda guerra mondiale.

1953: Il Dr. John Heysham Gibbon, un chirurgo americano, ha inventato la macchina cuore-polmone. Ha anche eseguito il primo intervento chirurgico a cuore aperto, riparando un difetto del setto atriale, noto anche come un buco nel cuore.

1953: Il fisico svedese Inge Edler ha inventato l'ecografia medica (ecocardiografia).

1954: Joseph Murray ha effettuato il primo trapianto di rene umano, che ha coinvolto due gemelli identici.

1958: Rune Elmqvist, medico e ingegnere, ha sviluppato il primo pacemaker impiantabile. Ha anche sviluppato la prima stampante ECG a getto d'inchiostro.

1959: Min Chueh Chang, un biologo riproduttore cinese-americano, ha effettuato la fecondazione in vitro (IVF) che in seguito ha portato alla prima "provetta baby". Chang ha anche contribuito allo sviluppo della pillola contraccettiva orale combinata, approvata dalla FDA nel 1960.

1960: Un gruppo di americani ha sviluppato la tecnica della rianimazione cardiopolmonare (CPR). Lo hanno testato con successo su un cane e la tecnica ha salvato la vita di un bambino poco dopo.

1962: Sir James W. Black, medico scozzese e farmacologo, ha inventato il primo beta-bloccante dopo aver studiato come l'adrenalina influisce sul funzionamento del cuore umano. Il farmaco, il propranololo, è un trattamento per le malattie cardiache. Il nero ha anche sviluppato la cimetidina, un trattamento per le ulcere gastriche.

1963Thomas Starzl, un medico americano, ha eseguito il primo trapianto di fegato umano e James Hardy, un chirurgo americano, ha eseguito il primo trapianto di polmone umano.

1963: Leo H. Sternbach, un chimico polacco, scoprì il diazepam (Valium). Durante la sua carriera, Sternbach ha scoperto anche clordiazepossido (Librium), trimethaphan (Arfonad), clonazepam (Klonopin), flurazepam (Dalmane), flunitrazepam (Rohypnol) e nitrazepam (Mogadon). John Enders e colleghi hanno sviluppato il primo vaccino contro il morbillo.


Gli scienziati del XX secolo hanno sviluppato molti vaccini che salverebbero milioni di vite in tutto il mondo.

1965: Harry Martin Meyer, un virologo americano pediatrico, ha co-sviluppato il vaccino contro la rosolia. È diventato disponibile nel 1970.

1966: C. Walton Lillehei, un chirurgo americano, ha eseguito il primo trapianto di pancreas umano di successo. Lillehei è stata anche pioniere nella chirurgia a cuore aperto, oltre a nuove attrezzature, protesi e tecniche per la chirurgia cardiotoracica.

1967: Christiaan Barnard, un chirurgo cardiaco sudafricano, ha effettuato il primo trapianto di cuore da uomo a uomo. Maurice Hilleman, un microbiologo americano e vaccinologo, ha prodotto il primo vaccino contro la parotite. Hilleman ha sviluppato oltre 40 vaccini, più di chiunque altro.

1970: I medici hanno utilizzato il primo farmaco immunosoppressivo efficace, la ciclosporina, nelle procedure di trapianto di organi. La ciclosporina tratta anche la psoriasi e altre condizioni autoimmuni, compresi i casi gravi di artrite reumatoide.

1971: Raymond Vahan Damadian, un medico americano armeno, ha scoperto l'uso della risonanza magnetica (MRI) per la diagnosi medica. Nello stesso anno, Sir Godfrey Hounsfield, un ingegnere elettrico britannico, presentò la macchina di scansione per tomografia computerizzata (CT o CAT) che aveva sviluppato.

1978: I medici hanno registrato l'ultimo caso fatale di vaiolo.

1979: George Hitchings, un medico americano, e Gertrude Elion, un biochimico e farmacologo americano, hanno fatto importanti scoperte con farmaci antivirali. Il loro lavoro pionieristico alla fine ha portato allo sviluppo di azidotimidina (AZT), un farmaco per l'HIV.

1980: Il dott. Baruch Samuel Blumberg, un medico americano, ha sviluppato il test diagnostico e il vaccino per l'epatite B.

1981: Bruce Reitz, un chirurgo cardiotoracico americano, ha eseguito con successo la prima procedura di trapianto combinata cuore-polmone umano.

1985: Kary Banks Mullis, un biochimico americano, ha apportato miglioramenti alla reazione a catena della polimerasi (PCR), rendendo possibile generare migliaia e possibilmente milioni di copie di una specifica sequenza di DNA.

1985: Sir Alec John Jeffreys, un genetista britannico, ha sviluppato le tecniche per l'impronta digitale del DNA e la profilazione che i reparti di medicina legale ora utilizzano in tutto il mondo. Queste tecniche risolvono anche problemi non relativi al crimine, come le dispute di paternità.

1986: Eli Lilly ha lanciato fluoxetina (Prozac), un antidepressivo di classe antidepressivo selettivo SSR (serotonin reuptake inhibitor) che i medici prescrivono per diversi problemi di salute mentale.

1987: La Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha approvato la prima statina, lovastatina (Mevacor). Le statine possono ridurre i livelli di colesterolo LDL fino al 60%, riducendo il rischio di malattie cardiache e ictus.

1998James Alexander Thomson, un biologo dello sviluppo americano, ha derivato la prima linea di cellule staminali embrionali umane. In seguito ha trovato un modo per creare cellule staminali da cellule epiteliali umane.

Cronologia: dal 2000 ad oggi

2000: Gli scienziati hanno completato il progetto Human Genome Project (HGP). Il progetto coinvolge collaboratori da tutto il mondo.

Ha lo scopo di:

  • determinare la sequenza di coppie di basi chimiche che costituiscono il DNA
  • identificare e mappare tutti i 20.000-30.000 geni del genoma umano

Il progetto può portare allo sviluppo di nuovi farmaci e trattamenti per prevenire o curare le malattie a base genetica.

2001: Dr. Kenneth Matsumura ha creato il primo fegato bio-artificiale. Ciò potrebbe portare alla creazione di fegati artificiali per il trapianto o ad altre tecniche che consentano al fegato danneggiato di rinnovarsi.

2005: Jean-Michel Dubernard, uno specialista francese di trapianti, ha eseguito un parziale trapianto di faccia su una donna il cui viso è diventato sfigurato a causa di un attacco di cane. Nel 2010, i medici spagnoli hanno effettuato un trapianto integrale su un uomo che era stato coinvolto in un incidente di tiro.

Dove siamo adesso?


Le scoperte genetiche stanno rivoluzionando la medicina oggi.

La ricerca continua a portare avanti la scienza medica. Alcune delle aree su cui gli scienziati stanno lavorando ora includono:

Terapia del cancro mirata: I medici stanno iniziando a utilizzare una nuova classe di farmaci chiamati biologici per curare il cancro e altre malattie. A differenza della chemioterapia convenzionale, che può distruggere le cellule sane a crescita rapida, questi farmaci prendono di mira specifiche proteine ​​sulle cellule tumorali e causano meno danni a tutto il corpo.

Trattamento per l'HIV: L'efficacia del trattamento dell'HIV è ora tale che le persone che assumono il farmaco regolarmente non trasmettano il virus. La quantità di virus nel sangue, nota come carica virale, è quasi zero.

Terapia con cellule staminali: Gli scienziati stanno lavorando per produrre tessuto umano e persino interi organi dalle cellule staminali. Questa tecnica potrebbe un giorno aiutare nei trattamenti che vanno dalla guarigione delle ferite alle protesi e ai fegati sostitutivi.

Terapia genetica: Un tipo di ingegneria genetica nota come modifica del gene CRISPR può consentire in futuro di prevenire condizioni genetiche ed ereditarie, quali malattie cardiache, leucemia, fibrosi cistica e emofilia.

Robotica: La robotica e gli strumenti telecomandati possono già aiutare i chirurghi a eseguire determinati tipi di procedure. Un giorno, i chirurghi possono eseguire tutte le operazioni controllando i movimenti di un robot chirurgico mentre guardano un monitor. Ciò potrebbe consentire una maggiore precisione e rimuovere alcuni dei rischi di errore umano.

Su scala diversa, le compagnie di forniture mediche hanno già usato i droni per consegnare medicinali in aree remote del mondo.

Da asporto: sfide oggi

Mentre la medicina moderna continua a fare progressi, rimangono alcune sfide significative.

Uno è l'impennata della resistenza agli antibiotici, in parte in risposta all'abuso di antibiotici e anche perché gli agenti patogeni, o germi, si stanno adattando per resistere.

Un altro è l'aumento dell'inquinamento e dei rischi ambientali.

Mentre il 20 ° secolo ha visto un massiccio calo delle morti per infezione, i secoli futuri potrebbero vedere quel numero risorgere.

Non è ancora il momento di sedersi e rilassarsi.

Categorie Popolari

Top