Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Dolore al fegato: sintomi e cause
Come posso ottenere i benefici del succo di carota?
Lo yoga può migliorare la tua vita sessuale?

Come migliorare la tua vita sessuale dopo il cancro alla prostata

Il cancro della prostata e il suo trattamento possono avere un impatto negativo e duraturo sull'attività sessuale negli uomini. Le difficoltà vanno dalla perdita del desiderio sessuale all'impossibilità di avere un'erezione.

Uno studio in questo campo ha suggerito che oltre il 50 per cento degli uomini che hanno il cancro alla prostata sperimentano anche la disfunzione erettile.

, guardiamo a come le persone possono gestire i potenziali effetti del trattamento del cancro alla prostata sulla loro vita sessuale. Discutiamo anche i collegamenti tra cancro alla prostata e attività sessuale.

Gestire il cancro alla prostata e il sesso


Il cancro alla prostata può avere un profondo effetto sulla vita sessuale di una persona. soprattutto dopo il trattamento.

Diverse strategie possono aiutare una persona a riguadagnare una normale funzione sessuale se il trattamento del cancro alla prostata porta a problemi nel raggiungere o mantenere un'erezione.

Alcuni farmaci sono utili nel sostenere le erezioni sane. Questi includono:

  • droghe orali come sildenafil (Viagra), avanafil (Spedra), tadalafil (Cialis) e vardenafil (Levitra)
  • creme topiche che possono essere applicate direttamente al pene, come alprostadil (Vitaros)
  • alprostadil, un'opzione disponibile sotto forma di iniezioni e pellet

In alternativa, le persone possono provare alcune terapie fisiche o "meccaniche". Questi includono:

  • pompe per vuoto che una persona usa prima del sesso per aspirare il sangue e indurire il pene
  • impianti, che una persona potrebbe desiderare di provare quando altri trattamenti non hanno raggiunto risultati soddisfacenti

Tutte queste terapie significano che la riabilitazione è possibile dopo il trattamento per il cancro alla prostata. La riabilitazione può permettere a una persona di riacquistare un'erezione, e di impegnarsi nuovamente in attività sessuali e divertimento.

Un'altra opzione è la masturbazione che può aiutare un individuo a guadagnare e mantenere un'erezione. La masturbazione incoraggia il flusso di sangue al pene.

Alcune persone possono anche beneficiare di un supporto psicologico, ad esempio con un terapista sessuale. Questo può aiutare se gli effetti del cancro e le sue relazioni di ceppo di trattamento.

La terapia di coppia può aiutare le persone a fare aggiustamenti al sesso e ad altri aspetti delle loro relazioni in quanto adattano i cambiamenti fisici.

Per orientarsi nella terapia di coppia, le persone possono visitare AASECT per trovare vicino a loro un terapista certificato.

Capire la probabilità di disfunzione sessuale dopo il trattamento del cancro alla prostata può aiutare un individuo a far fronte ai cambiamenti che sperimentano. Anche l'apprendimento delle esperienze degli altri in situazioni simili può essere utile.

Alcuni uomini hanno parlato in video delle loro esperienze di disfunzione sessuale a causa del cancro alla prostata. Alcune di queste registrazioni sono disponibili attraverso il sito Web no profit healthtalk.org.

La masturbazione può ridurre il rischio di cancro alla prostata?

In questa area di interesse, uno studio che ha preso informazioni da 32.000 uomini ha esaminato se l'eiaculazione regolare aiuta a prevenire il cancro alla prostata.

I ricercatori hanno pubblicato il loro lavoro sulla rivista Urologia europea e ha riferito che l'eiaculazione più frequente potrebbe portare a un minor rischio di cancro alla prostata.

Tra gli uomini di età compresa tra i 20 ei 29 anni che avevano 21 o più eiaculazioni al mese, c'erano meno di 2,39 su 1.000 che sviluppavano un cancro alla prostata quando i ricercatori li confrontavano con quelli dell'eiaculazione 4-7 volte al mese.

Tra gli uomini di età compresa tra 40-49 anni, c'erano 3.89 persone in meno ogni 1.000 che hanno sviluppato il cancro alla prostata.

Le ragioni di questi risultati non sono chiare, ma una teoria si riferisce al ristagno della prostata. Ciò significa che un'eiaculazione meno frequente consente alle secrezioni della prostata di accumularsi, contribuendo potenzialmente al cancro.

Uno studio precedente ha gettato luce su altri potenziali aspetti del cancro alla prostata, indicando che frequenti attività sessuali nella vita più giovane aumentavano il rischio di cancro alla prostata. Tuttavia, lo studio ha anche indicato che questa attività sembrava dare protezione contro la malattia quando le persone erano più grandi.

Cause di problemi sessuali


Il trattamento con radioterapia può portare a disfunzioni sessuali.

Mentre molti uomini sperimentano problemi sessuali dopo il trattamento del cancro alla prostata, questi problemi non sono spesso dovuti al cancro alla prostata stesso.

La maggior parte dei sintomi del cancro alla prostata coinvolge problemi con l'espulsione dell'urina a causa dell'ingrossamento della ghiandola prostatica. Questo allargamento inizia a inibire l'uretra che trasporta l'urina fuori dal corpo. Tuttavia, i sintomi urinari non dovrebbero influenzare la vita sessuale di una persona.

Trattamenti più attivi per il cancro, come la chirurgia, la radioterapia o la terapia ormonale, possono portare a disfunzioni sessuali.

Nervi che corrono vicino alle erezioni di controllo della ghiandola della prostata. La chirurgia che rimuove completamente la ghiandola prostatica comporta un rischio di disfunzione erettile per questo motivo.

Questo tipo di chirurgia è solitamente adatto solo per gli uomini con tumore alla prostata aggressivo che è probabile che cresca o si diffonda. Gli uomini più giovani con cancro alla prostata potrebbero anche sceglierlo, comunque.

In questi casi chirurgici, una prostatectomia con risparmio di nervi mira a evitare danni ai nervi che controllano l'erezione. Tuttavia, le operazioni di nerve-sparing non sono sempre possibili.

Riducendo il rischio di disfunzione erettile, questo tipo di trattamento potrebbe non affrontare completamente il cancro e lasciare dietro di sé alcuni tessuti cancerosi.

La chirurgia comporta il maggior rischio, ma altri metodi di trattamento per il cancro alla prostata possono anche influenzare l'attività sessuale.

Le opzioni di trattamento con un rischio di disfunzione erettile includono:

  • crioterapia, utilizzando sonde per congelare le cellule tumorali della prostata
  • radioterapia
  • brachiterapia, dove i chirurghi piantano semi radioattivi nella ghiandola prostatica
  • terapia ormonale

La terapia ormonale può portare a problemi di erezione. Questo trattamento, che include la rimozione dei testicoli e l'uso di farmaci antiandrogeni, può anche ridurre l'interesse per il sesso e causare problemi di fertilità.

La brachiterapia ha un minor rischio di disfunzione erettile rispetto ad altri tipi di radioterapia.

Come questo articolo ha descritto prima, solo raramente gli uomini con cancro alla prostata hanno problemi ad avere un'erezione a causa della malattia stessa.

Il cancro alla prostata può tuttavia causare problemi psicologici. Gli uomini possono sentirsi bassi o in ansia per la loro diagnosi o trattamento e questo può ridurre l'interesse per il sesso.

Alcuni uomini possono scegliere di gestire un tumore della prostata a crescita molto lenta con "vigile attesa" o "sorveglianza attiva". Se è così, questi percorsi di trattamento non possono causare problemi con il sesso.

Effetti su orgasmo ed eiaculazione

Un certo numero di fattori coinvolti nel cancro alla prostata può cambiare il modo in cui un uomo prova sul sesso. Comprendere i rischi può aiutare le persone a gestire queste conseguenze.

Rimozione di una ghiandola della prostata interamente per il trattamento del cancro significa che l'eiaculazione non sarà più possibile. Invece, l'uomo potrebbe avere un "orgasmo secco".

Alcuni trattamenti chirurgici possono portare a un disturbo chiamato eiaculazione retrograda. Con questa condizione, lo sperma non lascia il corpo durante l'orgasmo. Invece, entra nella vescica e lascia la minzione.

Altri trattamenti contro il cancro alla prostata possono causare eiaculazioni più piccole. La terapia ormonale può anche ridurre l'intensità delle sensazioni dell'orgasmo.

La prostata e il cancro alla prostata

La prostata è un organo riproduttivo maschile che si trova intorno all'uretra, il tubo di scarico per l'urina, appena sotto la vescica. La superficie della ghiandola è solitamente liscia e regolare. La prostata ha le dimensioni di una noce.

La ghiandola prostatica rilascia un fluido chiaro nell'uretra che rappresenta fino a un terzo dello sperma durante l'eiaculazione. Una delle funzioni del fluido è trasportare lo sperma e aiutare il movimento dello sperma.

La prostata aiuta anche la guida dello sperma durante l'eiaculazione.

Cos'è il cancro alla prostata?

Dopo il cancro della pelle, il cancro alla prostata è il tumore più comune negli uomini negli Stati Uniti, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Il cancro della prostata si verifica quando le cellule della ghiandola si dividono in modo incontrollabile. Questo porta a un nodulo, o tumore, che attira nutrienti e sangue dalle altre funzioni vitali nell'area.

Gli adenocarcinomi acinosi, o tumori a crescita lenta, sono il tipo più comune di cancro alla prostata

Migliaia di uomini muoiono ogni anno negli Stati Uniti dal cancro alla prostata, ma il CDC sottolinea che la maggior parte degli uomini che hanno un cancro alla prostata ha più di 65 anni e di solito muoiono per una causa diversa.

Il cancro alla prostata non può passare da una persona all'altra e non è una malattia a trasmissione sessuale.

Sintomi

I sintomi non si verificano spesso con il cancro alla prostata. Quando i sintomi iniziano, possono includere:

  • flusso di urina debole o instabile
  • perdita di urina
  • una sensazione di non svuotare completamente la vescica urinaria
  • dovendo sforzarsi per produrre urina
  • sangue nelle urine

Porta via

Il cancro alla prostata e le terapie per il cancro possono avere un impatto sulla capacità di un uomo di raggiungere e mantenere un'erezione, oltre a causare un ridotto desiderio sessuale.

Diversi interventi chirurgici per il cancro possono interrompere il processo di eiaculazione.

Alcuni farmaci e trattamenti fisici, come il Viagra e le relative pillole e creme, sono disponibili per il trattamento della disfunzione erettile. Questi includono pompe per vuoto e impianti.

La masturbazione può anche aiutare a promuovere un flusso sanguigno sano verso i genitali, che può supportare la funzione erettile. La terapia di coppia può anche aiutare ad affrontare gli aspetti psicologici del trattamento del cancro che possono mettere a dura prova una relazione.

Categorie Popolari

Top